FONTI DI TRAFFICO PER Il MARKETING ONLINE.

Quali fonti di traffico usare nell’affiliate marketing e nel marketing in generale?

Ciao a tutti,

oggi voglio parlarvi di uno degli argomenti più importanti inerenti al marketing, le fonti di traffico. Il traffico nel marketing online è fondamentale . Che voi abbiate un prodotto vostro da vendere o che stiate vendendo prodotti in affiliazione la causa principale del fallimento del vostro business può essere proprio il traffico.

Ma quali sono le fonti di traffico più profittevoli?

Le fonti di traffico sono tantissime e possono essere di vari tipi. (Leggi articolo) Oggi voglio parlarvi solo di alcuni di questi e precisamente di quelli che ho sperimentato.

1- Facebook

Facebook si potrebbe dire che è egemone per quanto riguarda la pubblicità sui social media. Un pò per gli utenti che ci passano ore ogni giorno e un pò per il modo in cui è strutturato, si potrebbe dire che è unico nel suo genere. Il traffico su Facebook potrebbe essere anche gratuito attraverso i gruppi o i seguaci della pagina ma il maggior risultato si ottiene indiscutibilmente attraverso la pubblicità a pagamento. Questo tipo di traffico può portarvi enormi risultati in modo veloce ma può anche farvi perdere molto velocemente tanti soldi. Consiglio di iniziare ad usarlo solo dopo aver capito come usarlo, quanto meno la base. Per quanto mi riguarda la pubblicità a pagamento di Facebook sono le mie preferite. Il pubblico che visualizza le vostre pubblicità su Facebook viene selezionato attraverso la targhetizzazione. Possiamo quindi selezionare un pubblico con determinate caratteristiche come località, età, interessi ecc.

2- Bing

Bing fa parte delle fonti di traffico per ricerca. Questi vengono visualizzati agli utenti dopo avere effettuato una ricerca. In questo caso, a differenza di Facebook l’annuncio raggiunge gli utenti attraverso le parole chiave.

I canali di ricerca sono i migliori per le conversioni perché raggiungono gli utenti davvero interessati al prodotto o servizio visto che lo stanno cercando. Sono, quindi, gli utenti stessi a cercare il vostro prodotto attraverso le key words.

3- Instagram

Instagram sta prendendo sempre più piede nel marketing online. In realtà la piattaforma è incorporata su Facebook ads. Quando create un annuncio su Facebook potete, infatti, selezionale di usare anche Instagram come canale.

4- Snapchat

Snapchat l’ho provato una sola volta e senza risultati. In realtà non so se funziona bene però so che qualcuno ha avuto risultati ottimo. Unica pecca di snapchat è che bisogna spendere minimo 50€ al giorno.

5- YouTube

Youtube in realtà l’ho usato solo come traffico organico, ma potete usarlo anche per il traffico a pagamento attraverso le YouTube ads. Sono una fan di Youtube in quanto se usato con costanza può portarvi tantissimi risultati. Per sfruttare Youtube potete semplicemente creare il vostro canale e creare i video da caricare. Inserite il link di vendita o di opt-in nelle informazioni del video. Inoltre Youtube vi aiuterà a creare un brand se riuscite a essere costanti nella produzione dei video.

Se lo utilizzate solo per il traffico organico YouTube richiede più tempo per riuscire a vedere i primi risultati. Per questo è importante essere costanti e perseverare anche se i risultati tardano ad arrivare.

6- Blog

Il blog, come YouTube, vi dà la possibilità di avere del traffico organico ma è molto lento. Ci vorrà del tempo a vedere i primi risultati ma anche in questo caso costanza e perseveranza pagano. A mio avviso dovete avere almeno uno dei due tra YouTube e Blog. Se non avete ancora iniziato fattelo subito. Nel blog potete promuovere i vostri prodotti o quelli in affiliazione quindi occhio al blog che create. Deve essere in nicchia con i prodotti che dovete vendere.

7- Udimi (solo ads)7

Udimi è un portale dove puoi acquistare direttamente contatti a 20-30 cent. E’ valido solo per prodotti in lingua Inglese in quanto i contatti sono di nazionalità maggiormente Statunitense. Il costo dipende dal venditore. Dovete stare attenti al venditore che scegliete perchè il rischio di traffico spazzatura è alto.

Queste sono le fonti di traffico che ho testato fino a ora. Voi quali utilizzate?

Vi ricordo che è in offerta a prezzo di lancio il mio e-book Affiliazione: Ecco dove iniziare. Puoi leggere il primo capitolo gratis.

Scarica il primo capitolo ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi