COME CREARE UNA SEQUENZA DI FOLLOW UP CON AWEBER

come creare una sequenza di follow up

Cos’è una sequenza di followup?

Una sequenza di follow up è una sequenza di email programmate ad essere inviate dal momento dell’iscrizione di un utente alla vostra lista per un numero programmato di emails. La sequenza di follow up può essere di 10,12 o 100 giorni. Questo sta a voi e alla vostra strategia di marketing.

Quale autorisponditore scegliere

Il mio consiglio è quello di scegliere un’autorisponditore semplice da usare, che abbia le funzioni base e quelle più importanti e che non costi troppo ma sconsiglio assolutamente quelli gratuiti. L’obiettivo più importante del vostro autorisponditore sarà quello di fare arrivare le vostre email al destinatario, ovvero quello di arrivare nell’email principale anzichè nella casella spam. Per questo dovete stare attenti a quale software scegliete.

Tanti sono convinti che più è complicato un software, migliori saranno i risultati. Vi sbagliate grosso. Soprattutto all’inizio, un autorisponditore complicato non farà altro che complicare il lavoro , farvi perdere un sacco di tempo e defocalizzarvi da quello che è la cosa più importante, il vostro business.

Personalmente uso Aweber ma devo ammettere di essermi trovata bene anche con Getresponse.

Se vuoi saperne di più su quale autorisponditore scegliere leggi questo articolo.

In questo tutorial uso Aweber. Ma in realtà potete sceglierne altri se vi trovate meglio.

Vi ricordo che potete scaricare gratis il mio e-book “Marketing Tools” che vi spiega passo passo come integrare Aweber con Leadpages e Clickfunnels.

Una sequenza di follow up deve educare i lettori e infine deve vendere. Educare il pubblico ai vostri prodotti è fondamentale per raggiungere l’obiettivo finale, convertire un lead in acquirente e in acquirente ripetuto. Per questo è importante mantenere uno stile che sia caratterizzante e che individui il vostro brand e la vostra tipologia di comunicazione.

Come creare email che vendono? Leggi articolo

Segui il tutorial .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi